workshop fotografia Viaggio fotografico in Peru workshop fotografia Viaggio fotografico in Peru workshop fotografia Viaggio fotografico in Peru workshop fotografia Viaggio fotografico in Peru workshop fotografia Viaggio fotografico in Peru workshop fotografia Viaggio fotografico in Peru

Viaggio fotografico in Peru

Dal deserto al mare , dalla costa alla foresta amazzonica.

Vedremo la Cordillera Huayhuash, Cordillera Blanca, il parco nazionale del Huascaràn , la Cordillera Negra ed inoltre tutte le zone di esplorazione e i villaggi andini sperduti geograficamente e storicamente rimasti come al tempo degli Incas . 

Prossimi appuntamenti
1 luglio - 17 luglio 2020
starstarstarstarstar 0 Recensioni
Prenota ora
Contatta organizzatore
description

Presentazione Viaggio Fotografico

Un viaggio fotografico dedicato a fotografare le bellezze del peru': luoghi carichi di storia immensi paesaggi dalla varietà' unica che spazia dalle alte cime delle ande al polmone del mondo della foresta amazzonica . questa terra sara' in grado di emozionarvi la cultura andina e le bellezze naturali rendono questo luogo unico e magico, un vero paradiso .

Il viaggio fotografico in Perù racchiude tutte le varie ed inaspettate sfumature di questa terra meravigliosa: dalle animate vie di Lima, passando per le spettacolari catene montuose andine per poi tuffarsi nei miti e del popolo Incas che ancora vive in Peru'. Le sue coste, continuando con una immersione totale tra le catene montuose e i ghiacciai della Cordillera Blanca e terminando con la maestosa foresta Amazzonica.Per un viaggio fotografico così articolato e particolare abbiamo scelto di offrirvi un pacchetto completo studiato appositamente per viaggiatori fotografi .Nel viaggio sarete accompagnati, oltre che da due docenti fotografi , da una guida che da anni collabora personalmente con noi, conoscendo di conseguenza tutte le esigenze fotografiche.Sarete costantemente affiancati da fotografi paesaggisti professionisti i quali vi daranno consigli su come migliorare la vostra tecnica ed ottenere il massimo dalla vostra esperienza fotografica; nei momenti di riposo verrano inoltre visionati gli scatti e vi sarà uno scambio di idee e consigli generale per comprendere al meglio come rendere ancora più spettacolare il vostro lavoro.

Come si svolge un viaggio fotografico paesaggistico ?

    Un viaggio fotografico paesaggistico è un’avventura unica, sarai a contatto con la natura ed i suoi elementi. Andremo alla ricerca dello scatto perfetto e vivremo a pieno la giornata sfruttandola fino in fondo in attesa delle condizioni migliori; Alba e tramonto sono gli orari migliori per scattare. Tutti i docenti hanno grande esperienza su campo e conoscono molto bene le location. Organizziamo tutto, ma il meteo non siamo ancora in grado di comandarlo, per questo i docenti valuteranno la situazione di luce migliore Non è un viaggio turistico. Nessuno ti metterà fretta mentre stai scattando; i docenti e la guida locale saranno al tuo fianco in prima linea per rispondere alle tue domande e aiutarti a cogliere ogni sfumatura di luce. Toccheremo vari temi fotografici dalla street photography, alla fotografia di paesaggio a quella naturalistica, comprenderemo insieme come meglio agire tecnicamente su uno scatto , e in seguito nei momenti di riposo come agire in post produzione . Impareremo insieme regole compositive, tecniche di multi esposizione a gamma dinamica manuale (Metodo Nisida ) , parametri base , e lunghe esposizioni .

    ALCUNE CONSIDERAZIONI:

    Non sei un fotografo esperto? Non c’è problema.

    I nostri viaggi non sono solo per professionisti della fotografia. Per partecipare basta conoscere le più semplici tecniche fotografiche: saper gestire i tempi/diaframmi, impostare la sensibilità ISO adeguata, etc...

    Ai nostri viaggi partecipano persone di ogni età che arrivano da tutta Italia, accomunate dal grande amore per la fotografia, dalla voglia di stare assieme e di divertirsi. Grazie alla passione e al carattere curioso e aperto di chi si iscrive a questi viaggi, si creano sempre gruppi affiatati nonostante le differenze di età, spesso si rimane in contatto.

    I docenti guidano il viaggio con la loro esperienza e prenderanno le decisioni in base alle loro conoscenze del luogo ed il meteo presente.

Prenota ora
chrome_reader_mode

Programma Viaggio Fotografico

Questo è quello che faremo durante il viaggio fotografico

1. GIORNO. MILANO – LIMA.


Arrivo a Lima la sera (stesso giorno della partenza da milano) trasferimento con mezzo privato dall’aeroporto in albergo nel cuore di MiraFlores, quartiere considerato il più lussuoso e sicuro di Lima. Sistemazione in albergo e subito a dormire per riposarsi dal viaggio e superare il fuso orario, rimettersi in forma per affrontare l’altitudine nei giorni successivi sarà importante.


    2. LIMA-PARACAS

    Sveglia con calma colazione e una piccola visita di Miraflores parco dell'amore con vista dell’ oceano pacifico. Pomeriggio ore 13:00 trasferimento in pullman gran turismo con pranzo a bordo alla volta delle famose Isole Ballestas di Paracas 3, 4 ore di viaggio lungo una strada desertica e le onde gigantesche dell'Oceano Pacifico. Arrivo e sistemazione in albergo vicino al porto di Paracas.

    3. PARACAS- LIMA.

    Mattino dopo, colazione, trasferimento al porto anche a piedi ore 7:45 da lì.

    Partenza con piccole imbarcazioni per le Isole Ballestas ; ore 8:00 visita alla riserva marina più grande del Perù, un vero paradiso per osservare nel loro habitat: varietà di pesci, crostacei, leoni marini, delfini e pellicani, pinguini, cormorani… una grande varietà di uccelli marini. Vedremo il famoso “Candelabro” gigantesco bassorilievo. La Riserva Nazionale di Paracas è uno dei migliori rifugi della costa peruviana; posto prediletto dai pinguini di Humboldt, dai fenicotteri e paradisiache spiagge. Un posto unico con bellezze paesaggistiche e naturali che vale la pena conoscere. Insomma pieno di sorprese . Nel pomeriggio rientro a Lima con arrivo la sera, sistemazione in albergo caratteristico. Serata libera.

    4. LIMA (30 mt. slm) – TINGO MARIA (foresta amazzonica 600 mt. Slm) Volo.

    Trasferimento con servizio privato dall'albergo all’aeroporto. Volo interno con durata di un ora con spettacolare vista aerea della città di Lima, il mare e all’improvviso spuntano sotto di noi le cime della catena montuosa più alta al mondo La Cordillera Blanca e la Cordillera Huayhuash con decine decine di cime oltre 6000 metri ! Finalmente arrivati alla città di Tingo María, la regina della coca peruviana circondata di fitta foresta amazzonica e di grandi fiumi. Arrivo e sistemazione in un bellissimo albergo dentro la foresta con dei fiumi frutta, gigantesco giardino, scimmie il fermento della foresta con il profumo del caffè e il cacao!

    Il regno della flora e fauna peruviana.

    5. TINGO MARIA (foresta amazzonica 600 mt. Slm)

    Colazione nel polmone del mondo e poi inizia la visita guidata che durerà tutto il giorno. Tingo María, o Tingo come viene abbreviato il suo nome, è profondamente immersa nella lussureggiante vegetazione .Zona selvaggia, con grotte, splendidi fiumi e cascate ci permetterà di realizzare tantissimi scatti dedicati alle lunghe esposizioni .

    La sera rientro in hotel e relax.

    6. TINGO MARIA – HUANUCO ( 2000mt. )

    Dopo la colazione partenza in pulmino, 3 ore di viaggio verso le Ande qui pian piano cambia tutto dall’alta temperatura sembra letteralmente di entrare in un altro pianeta. Arrivo a Huanuco, detta anche "la città dall'eterna primavera", poiché gode di un clima estremamente mite e piacevolmente ventilato. Il paese sorge ad un’altezza di 1900 metri ed ha una popolazione di circa 75.000 abitanti. Pernottamento in albergo

    7. HUANUCO ( 2000mt. ) – QUEROPALCA (3800 mt.)

    Colazione e partenza alle 7:00 con un automezzo, dopo circa 4-6 ore di viaggio arrivo a Queropalca, dove potremmo vedere l'ultimo villaggio raggiungibile con dei mezzi ed iniziare il famoso trekking del Huayhuash. Dormiremo in questo villaggio (in tenda o presso le case delle famiglie) per entrare al meglio e subito nella cultura Andina e fotografare questo suggestivo scenario con usi e costumi locali

    8. QUEROPALCA (3800 mt. ) – CARUACOCHA (4138 mt. slm).

    Prima colazione Andina. Subito dopo caricati gli asini , cavalli e muli con i loro conducenti lungo un sentiero che sale molto dolcemente e costeggia il fiume. Dopo 3-4 ore di camminata molto facile, arrivo alla laguna Caruacocha (4138 mt. slm). Un posto magnifico, con una bellissima vista sui giganti del Huayhuash: Yerupaja, Siyula, Jirishanca. Monteremo le tende e dormiremo in un albergo a “Mille stelle!” in riva alla laguna che rispecchia il bianco cristallino dei ghiacciai di fronte, su un prato disteso tra il cielo azzurro e il verde smeraldo delle lagune… Luoghi che ci faranno sognare ad occhi aperti e dove potremo dedicarci alle sessioni di fotografia notturna e alle stelle .Qui inizia il circuito della Cordillera Huayhuash , tra le prime tre migliori escursioni di trekking al mondo! Si trova a 10° 16’ 01” di latitudine a sud e 76° 54’ 09? di longitudine a ovest, tra i dipartimenti di Ancash, Huanuco e Lima. L'itinerario, panoramico e spettacolare, consente di compiere il vero sogno di ogni amante della natura, attraversando villaggi dove l'agricoltura e l'allevamento si sono sviluppati intorno ai 4000 metri e dove si possono ammirare profonde valli e laghi turchesi incastonati ai piedi di maestosi ghiacciai. Qui si incontrano la seconda vetta più alta del Perù, il ghiacciaio Yerupaja 6634 metri ed il Siyula Grande 6536 metri . Il Huayhuash è stato reso famoso dall’ascesa di Joe Simpson e Simon Yates sul Siyula grande, lungo l'inviolata parete ovest nel 1985. Dall’esperienza sono stati tratti il libro ed il film di successo “La morte sospesa”.

    9. CARUACOCHA (4138 mt. slm) .

    Prima colazione in campo tendato con un panorama magico. Al mattino verso le 8:30 partenza a piedi, dopo una buona colazione, per un’escursione in giornata che dura 4-6 ore. Trekking in tutta calma con numerose soste fotografiche tra i numerosi laghetti che circondano i ghiacciai più alti del Huayhuash. Nel primo pomeriggio rientro alle nostre tende per un'altra notte in questo posto magico con un cielo stellato che non avete mai visto prima.

    10. CARUACOCHA (4138 mt. slm)– MITUCOCHA.

    Al mattino, dopo aver smontato le tende e caricato gli asini, si parte! Dopo 3 ore circa, ecco il passo Carhuac a 4600 mt slm. La vista di Ninashanca e Jirishanca è spettacolare! Da lì, lungo una discesa, arriveremo alla laguna ed al campo Mitucocha, dove si monteranno le tende e si assisterà ad un tramonto mozzafiato.

    Fotograficamente da non perdere ..

    11. MITUCOCHA – CUARTEL – HUARAZ.

    Colazione presto partenza alle 6:30 si prosegue il cammino superando il passo “Cacanan Punta” (4700 mt. slm) per poi scendere fino ad arrivare al campo Cuarter-Huayin. Da lì per Huaraz con un mezzo privato 4-5 ore arrivo e sistemazione in albergo.

    12. HUARAZ.

    Mattinata libera. A mezzo giorno un pranzo tradizionale Andino tramandato nel tempo degli Incas. Serata libera.

    Huaraz è riconosciuta come “PARADISO NATURALE DELL’UMANITA"

    Non c’è nessun altro capoluogo al mondo con una vista così spettacolare. Guardando verso est spunta tutta la catena della Cordillera Blanca, in fondo Huascarán con i suoi 6768 metri di altezza, a ovest la Cordillera Negra.

    Le Ande: la catena montuosa più lunga del mondo. La sua larghezza media è di 240 km e la sua lunghezza è di 7 200 km e si estende dall'istmo di Panamá, a nord, fino a Capo Horn, a sud, elevandosi, con il Huascarán, a circa 7000 metri. È la più alta cima al mondo in zona intertropicale.

    La Cordillera Blanca è la concentrazione maggiore di cime oltre 6000 metri. Come un gigantesco spartiacque, con la Cordillera Negra, divide l'oceano Pacifico dalle foreste amazzoniche e dall’altipiano.

    Serata libera.

    13. HUARAZ – CHACAS

    INIZIO DEL GRAN GIRO INTORNO AL HUASCARAN, IL GHIACCIAIO PIÚ ALTO DEL PERÚ E SECONDO D’AMERICA…

    E’ SENZA DUBBIO LA PARTE PIÚ BELLA DEL VIAGGIO PERUVIANO, DOVE SI VEDE TANTA NATURA E LA CULTURA PIÚ AUTENTICA DI TUTTO IL SUD AMERICA. LA GENTE PARLA ANCORA LA SUA MADRE LINGUA: IL “QUECHUA”, LA LINGUA DEGLI INCA!!!

    “… in questa zona il turismo e l’alpinismo classico sono assenti. Ma chi si spinge fin quassù vive un’autentica avventura, tra numerosi villaggi, passi spettacolari, tra il blu cobalto del cielo, il verde smeraldo delle lagune, il giallo oro dei campi ed il bianco cristallino della Cordillera Blanca. Emozioni difficili da descrivere a parole. Non puoi fare a meno di domandarti se sia, il paradiso!!!

    Dopo colazione partenza con mezzo privato attraverso strada asfaltata per il passo più alto delle Ande a circa 5000 metri, nella parte centrale della Cordillera Blanca, passando a fianco del Huascaràn, con una vista panoramica su bellissime lagune colorate d’azzurro intenso e maestose cime ghiacciate: Chopicalqui, Contrahierbas, Yanaraju, Ulta, Hualcan, Copa, Perlilla. In sole 3 ore di viaggio attraversiamo La Cordillera Blanca, passando dal Callejòn De Huaylas al Callejòn De Conchucos, ovvero la zona più affascinante e meno turistica di questa parte della Cordillera Blanca, in prossimità del punto d’incontro di due fiumi considerati gli affluenti più grossi e lontani del Rio delle Amazzoni.

    Nel pomeriggio arrivo a Chacas, uno dei villaggi più caratteristici ed autentico del Perù. Sistemazione in albergo tradizionale.

    14. CHACAS – YANAMA.

    In mattinata partenza con un mezzo attraverso il Gran Nuovo Cammino Inca. Si tratta di un itinerario facile, alla portata di tutti, che unisce alcuni tra i villaggi più tipici delle Ande alla Foresta Amazzonica. Una passeggiata nel cuore della vera Civiltà Precolombiana, attraverso numerose valli e alcune cime del versante orientale dove il turismo classico non arriva. Visita di una scuola e di alcuni produttori di artigianato locale: mobili, scultura in pietra e legno, vetrate artistiche, maglioni, tappeti. Si tratta di percorsi che attraversano valli, torrenti e una vegetazione lussureggiante. Da qui la vista spazia dai grandi ghiacciai andini, mitici per gli alpinisti di tutto il Mondo, agli scuri pendii della Cordillera Negra, fino ai versanti brulli delle alte quote e i campi verdi coltivati oltre i 4000 metri. Luoghi incontaminati dove la natura è ancora intatta ed il paesaggio è sorprendentemente panoramico. I condor volano in libertà e sarà possibile dedicare molti scatti a questa specie . Il grande silenzio, il sole caldo, l’aria frizzante e pura sembrano riportarci indietro nel tempo e farci rivivere lo spirito del popolo Inca, che sembra non essere mai svanito. Qui la gente vive ancora secondo i principi e le tradizioni dell’antico Impero. Ecco un luogo che si adatta alla sensibilità di chi cerca nel viaggio i valori legati alla natura, agli aspetti culturali ed umani ed al vero spirito Inca. Nel pomeriggio arrivo a Yanama (3500 mt.). Sistemazione in casa famiglia. Yanama è un villaggio caratteristico ed accogliente, da tutti considerato uno dei luoghi più panoramici al mondo, di fronte alle cime della Cordillera Blanca ed alle rovine inca e pre- inca. Un posto ideale per continuare a vivere intensamente il nostro percorso e il nostro reportage fotografico , che pian piano ci svela il vero Perù, attraverso le persone, i villaggi , gli animali che lo popolano e i meravigliosi paesaggi che troviamo uno dopo l’altro.

    “ Panorami indescrivibili e colori brillanti caratterizzano i più affascinanti angoli incontaminati della terra, luoghi da sogno in grado di suscitare emozioni nascoste e difficili da provare altrove, un susseguirsi di posti paradisiaci in cui vivere quel privilegiato rapporto con la natura, la storia, la cultura, gustandone i sapori, i costumi ed i colori, immersi nella grande spiritualità andina. Ritrovare se stessi trasformando il viaggio nell’esperienza più bella della vita!!! Lontano dal caos e dalla massa, in intimità con la natura e la storia Inca!”

    Sistemazione in casa famiglia. UNA ESPERIENZA UNICA ED AUTENTICA. (Dove per cena i viaggiatori dovranno preparare un piatto Italiano)

    15. YANAMA - HUARAZ- LIMA

    COMPLETANDO IL GRAN GIRO INTORNO AL HUASCARAN.

    Dopo un’ora di viaggio supereremo il Passo di Porta Chuelo (4800m.) dove si lascia il mezzo per iniziare un trekking ad un’altezza pari alla cima del monte bianco ! Raggiungeremo un panorama spettacolare, qui di fronte alla Cordillera Blanca, espressione del magico colore andino avrà luogo la nostra ultima sessione di scatto. Saremo proprio circondati da tutte le cime della Cordillera, dove si può godere di spettacolari effetti di luce e di colori: il turchese intenso della Laguna di Llanganuco abbaglia! Da Llanganuco si riprende il mezzo per entrare nella zona del Callejon de Huaylas, Yungay. Carhuaz, Jangas, Taricà . Nel pomeriggio arrivo a Huaraz. La sera molto tardi (ore 22 o 23) partenza con pullman gran turismo di lusso per Lima.

    16. LIMA-ITALIA

    Mattino presto arrivo a Lima. Colazione presso Hotel. Dove potete lasciare i bagagli poi andare al mercato dell’artigianato (che si trova a 50 metri del albergo) per gli ultimi acquisti.

    Pomeriggio preparazione e trasferimento in aeroporto 3 ore prima del volo.

    17. ARRIVO IN ITALIA

    N QUESTO MODO ABBIAMO COMPLETATO IL GIRO PERCORRENDO UN CERCHIO CHE UNISCE IN UN SOLO VIAGGIO: DESERTO, MARE + COSTA + FORESTA + CORDILLERA HUAYHUASH + CORDILLERA BLANCA + PARCO NAZIONALE DEL HUASCARAN + CORDILLERA NEGRA + ZONE TURISTICHE + ZONE DI ESPLORAZIONE + VILLAGGI ANDINI SPERDUTI GEOGRAFICAMENTE E STORICAMENTE RIMASTI COME AL TEMPO DEGLI INCAS !!!

    map

    Mappa Programma

    supervisor_account

    I tour leader


    La fotografia non ha età , la passione non ha confini , proprio come il concetto di viaggio . Noi di Nisida questo lo sappiamo bene , i nostri viaggi partono dallo stesso concetto di passione , costruiamo un viaggio come se fosse il nostro . Unico , diverso ,dove le nostre fotografie siano racconti di viaggio i racconti del nostro viaggio . Ogni destinazione è studiata per stimolare vari spunti fotografici anche ai meno esperti e meno patiti potrà piacere questo genere di avventura . Nisida Photo Travel mette al primo posto la natura , crediamo che sia fondamentale scegliere location lontane dalle tracce turistiche , ci spingiamo oltre , dove una fotografia possa essere davvero una testimonianza di qualcosa di diverso , qualcosa che non avete mai visto prima . Due fotografi professionisti e guide esperte per ogni location saranno i vostri accompagnatori , pronti a trasportarvi nelle esperienze dei nostri photo travel . Dal Perù , al deserto del Sahara passando nella fredda Lapponia . Dai un occhio alle nostre destinazioni , i nostri programmi su www.nisidastudio.comAntonio Sementa Photographer Journalist
    add_shopping_cart

    Date Sessioni e Prezzi

    Non puoi partecipare in queste date? Iscriviti subito alla lista d'attesa per essere avvisato per primo quando ci saranno nuove date disponibili.
    question_answer

    Domande Frequenti

    Di seguito puoi trovare le domande e le risposte frequenti. Se hai altre domande puoi contattare l'organizzatore da qui

    • Cosa è incluso ? keyboard_arrow_down

      - Quota iscrizione;

      - Corso fotografico (lezioni teoriche, lezioni pratiche sul campo, consigli e commenti sulle foto realizzate, nozioni post produzione);

      - Tutoring post-workshop per valutare i risultati raggiunti ;20% di sconto su tutti I workshop e Photo Travel Nisida Studio Photography ;

      - Sconto del 10% sulle stampe fotografiche presso Nisida Studio Photography;

      - Trasporti privati:

        - Tranfert A/R aeroporto Lima/Hotel + Accompagnamento durante tutto il viaggio ( TAXI, BUS , PUMINI, TRENI)

        - Guida parlante italiano, spagnolo e lingua quechua durante tutto il Photo Travel Guide Andine Peruviane UIAGM

          - Pernottamenti : Alberghi tradizionali, prima colazione. Per il trekking: pranzi e cene.
          - Tutto il comfort per garantire una spedizione che mette al primo piano la SICUREZZA delle persone e permette di vivere una vera esperienza, dalla natura alla cultura andina.
          - Informazione personalizzata per descrivere il programma in forma dinamica insieme ai partecipanti, con la possibilità di dialogare con la guida e i fotografi Nisida personalmente e fare tutte le domande necessarie, fino a chiarire tutti i dubbi che vengono prima d’intraprendere un viaggio così importante come quello verso le magie andine.

      • Cosa non è incluso ? keyboard_arrow_down

        - vettori aerei

        - assicurazione viaggio

        - annullamento viaggio

        - assicurazioni sanitarie e di rimpatrio

        - assicurazione bagaglio

        - colazioni, pranzi o cene al ristorante pasti non indicati ,mance.

        - extra-spese di carattere personale

        - tutto ciò’ non specificatamente indicato nel programma.

      • Come vestirsi ? keyboard_arrow_down

        I mesi che vanno da giugno a settembre corrispondono alla stagione secca per la maggior parte del Perù.

        Questo è il periodo migliore per effettuare dei bei trekking sulle Ande, infatti le giornate sono calde e asciutte mentre le notti fresche. Tieni presente che a luglio e agosto a Puno e nella regione adiacente a Titicaca la notte fa molto freddo.I mesi più caldi sono da Dicembre a Febbraio, che tuttavia coincidono con la stagione delle piogge. E' opportuno equipaggiarsi anche ad un caldo afoso e umido nella foresta Amazzonica , quindi il classico abbigliamento a cipolla è più che consigliato .

      • Moneta keyboard_arrow_down

        La moneta ufficiale del Perù è il “nuevo sol”, diviso in centesimi.

        Si può trovare in monete da 10, 20, 50 centesimi ed 1, 2 e 5 soles ed in banconote da 10, 20, 50, 100, 200 nuevos soles.

        Attenzione: le monete da due e cinque soles sono molto simili, cambia solo la dimensione, e si possono confondere!

        È pratica comune, poi, verificare pubblicamente l’autenticità delle banconote, perchè non è raro trovare dei biglietti falsi.

        Non stupitevi, quindi, se la persona davanti a voi controlla scrupolosamente ogni banconota, anche quelle da 10 soles!

        In quasi tutti i principali locali commerciali, nei ristoranti e nelle stazioni di servizio vengono accettati i dollari statunitensi, al cambio del giorno.

        Ci sono molti cambiavalute e uffici di cambio autorizzati, per cambiare dollari ed euro in soles.

        Per le operazioni di cambio, soprattutto con i cambiavalute di strada, fatevi assistere dall’accompagnatore locale .

        I principali hotel e ristoranti turistici, nonchè i negozi di souvenirs di qualità e di articoli di alpaca, ma in generale tutte le attività commerciali che hanno un rapporto diretto con i turisti occidentali , accettano carte di credito .

      • Documenti Necessari keyboard_arrow_down

        Per viaggiare in Perù e’ obbligatorio il passaporto valido per l’espatrio.

      • Presa della corrente keyboard_arrow_down

        In Perù lo standard è di 220 V per una frequenza di 50 Hz. Per chi viene dall’Italia in Perù non occorrono adattatori se utilizza spine senza la presa a terra (cioè a due e non a tre) come, ad esempio quelle della spina di un caricabatterie di cellulare. Se invece si devono utilizzare delle spine italiane con presa a terra (denominate “spine tipo L”), allora bisogna procurarsi un adattatore.

      • Fuso Orario keyboard_arrow_down

        La differenza di fuso orario tra l'Italia e il Perù è di 6 o 7 ore, secondo il periodo dell'anno. Da Aprile a Ottobre, quando in Italia è mezzogiorno, in Perù sono le 5 del mattino, mentre negli altri mesi sono le 6 del mattino.

      • Possono partecipare solo appassionati fotografi ? keyboard_arrow_down

        Questi tipi di viaggi sono definiti “special interest holiday“, ed è una forma di vacanza creata su misura partendo da un interesse particolare e molto specifico come in questo caso la fotografia . Viviamo in un momento storico in cui l’immagine è intesa come esperienza sensoriale, creando veri e propri percorsi visivi ed emozionali che fanno scoprire le destinazioni scelte con prospettive diverse. E’ letteralmente una nuova esperienza di viaggio , estremamente consigliata non solo a chi ama la fotografia.

      • Cosa mettere in valigia ? keyboard_arrow_down

        - Abbigliamento a cipolla per temperature da 8° a 30° circa . Sia per vette andine sia per il caldo della foresta Amazzonica;

          - Calzini;
          - Intimo termico per le notti in quota;
          - Una giacca per il fresco del tramonto;
          - Cuffia e copricollo;
          - Guscio antipioggia, meglio stile giacca piuttosto che poncho;
          - Scarpe da trekking o ginnastica;
          - Igiene personale e medicinali;
          -Carica Cellulare;
          - Pc portatile per selezionare gli scatti
          - Passaporto in corso di validità;
          - Soldi contanti da ritirare all’arrivo in aeroporto e bancomat o carta di credito attivati per prelievo pagamento all’estero;
          - Crema solare;
          - Cappellino o copricapo;
          - Cavalletto: è importantissimo posizionarlo nella valigia da stiva, il rischio dell’imbarco in cabina con bagaglio a mano è la requisizione al momento dell’imbarco valigia.

      • Attrezzatura Necessaria keyboard_arrow_down

        - Fotocamera reflex o mirrorless di ogni marca e qualità;

        - Obiettivi che vanno dal grandangolo al teleobiettivo, visto la varietà di dettagli e paesaggi.

          - Polarizzatore;Filtri ND consigliati, non obbligatori;
          - Treppiede;
          - Kit pulizia lenti e filtri;
          - Zaino fotografico con copertura impermeabile;
          - Schede di memoria;Batterie e carica batterie;
          - Torcia frontale;

      • Attrezzatura Docente keyboard_arrow_down

        - 2 Corpi macchina

        - 4 batterie / Carica batterie

        - 11-16 mm

        - 10-22mm

        - 100-400 mm

        - Filtro Polarizzatore

        - Filtri ND Filtri Natural Light

      • Manca qualcosa alla tua attrezzatura ? keyboard_arrow_down

        Su richiesta Nisida mette a disposizione parte della propria attrezzatura . (numero limitato )

      • Quante persone compongono il gruppo di viaggio ? keyboard_arrow_down

        Da un minimo di sei persone ad un massimo di 10 persone.

      • Info e Contatti keyboard_arrow_down

        Per informazioni dettagliate sul programma o qualsiasi altra precisazione sulle prenotazioni scrivete a info@nisidastudio.com

        Inoltre ti ricordiamo le riservazioni verranno effettuate solamente in seguito alla conferma accompagnata da acconto bancario, direttamente sul sito WeShoot o inviando una mail a info@nisidastudio.com , con relativa copia bancaria attestante il bonifico avvenuto.

      send

      Contatta organizzatore

      Contatta direttamente l'organizzatore del viaggio per ulteriori dettagli su questo viaggio fotografico.

      account_circle
      email
      mode_edit
      grade

      Recensioni Partecipanti

      Non abbiamo ancora recensioni per questo viaggio

      Viaggio fotografico in Peru

      Dal deserto al mare , dalla costa alla foresta amazzonica.

      Vedremo la Cordillera Huayhuash, Cordillera Blanca, il parco nazionale del Huascaràn , la Cordillera Negra ed inoltre tutte le zone di esplorazione e i villaggi andini sperduti geograficamente e storicamente rimasti come al tempo degli Incas . 

      Prossimi appuntamenti
      1 luglio - 17 luglio 2020
      star star star star star 0 Recensioni
      Prenota Contatta