21 Luglio 2020. Sul finire del 2018 Nikon aveva annunciato le sue due prime mirrorless full frame Z6 e Z7 e, a distanza di più di un anno e mezzo, la famiglia cresce con l’aggiunta della entry level Z5 ad un prezzo di 600$ inferiore rispetto al prezzo di lancio della sorella maggiore Z6.

Caratteristiche della entry level Z5

Fino ad ora la porta di ingresso al mondo mirrorless Nikon era la APS-C Z50. Con la Z5, Nikon vuole abbassare notevolmente la cifra da esborsare per entrare in possesso di una mirrorless full-frame in modo da attrarre non solo nuovi clienti, ma anche possessori di reflex della casa giapponese che non erano ancora convinti di effettuare il passaggio. Per invogliare gli utenti a comprare la nuova Z5, Nikon ha deciso di mantenere molte delle caratteristiche tecniche viste sui modelli più costosi facendo tuttavia qualche rinuncia.

La Z5 mantiene un sensore full frame CMOS da 24,3 Megapixel stabilizzato a 5 assi collocato in un corpo macchina da soli 675 grammi con batteria e schede di memoria incluse. Il sistema di messa a fuoco è basato su 273 punti e la gamma ISO si estenda da 100 a 51.200 (come nella Z6). Dalle sorelle maggiori viene anche preso in prestito il processore EXPEED 6 che garantisce una rapida elaborazione delle immagini. Per mantenere il prezzo competitivo e non erodere quote di mercato alle fotocamere di fascia più alta, la Z5 ha una raffica che si ferma a 4,5 fps, e sebbene i video possano essere girati in 4K (30fps), viene applicato un crop di 1,7x. Interessante la scelta di inserire due slot SD (UHS-II) al posto del singolo slot XQD della Z6 e Z7. La scheda XQD permette infatti migliori prestazioni in lettura e scrittura rispetto alle tradizionali SD introducendo però maggiori costi e ingombri.

Dalla Z6 viene anche mantenuto il mirino elettronico OLED da 3,69 Megapixel. Il monitor principale è un elemento orientabile LCD touchscreen da 3,15″, ma sparisce il display secondario sulla spalla della fotocamera in cui è possibile controllare al volo i settaggi della fotocamera.

La Z5 dispone di una porta USB utilizzabile sia per la ricarica (implementata la nuova batteria EN-EL15c) che come uscita video HDMI. Sono inoltre presenti a bordo anche connettività bluetooth e WiFi. La fotocamera offre anche un ingresso per microfono esterno tramite jack da 3,5mm e un’uscita cuffie. La Z5 è infine compatibile con l’adattatore FTZ per poter sfruttare gli obiettivi Nikon F.

Il prezzo per il mercato europeo cosi come la data di uscita non sono stati ancora annunciati dalla casa giapponese. Quello che sappiamo fino ad ora è che il corpo macchina verrà proposto al prezzo di 1300$ sul mercato US (prezzo da considerarsi senza IVA).

Nuovo obiettivo NIKKOR Z 24-50mm f/4-6.3

L’ impiego dell’attacco Z rende la entry level Z5 compatibile con tutti gli obiettivi NIKKOR Z annunciati fino ad oggi. Nikon ha inoltre annunciato anche il nuovo NIKKOR Z 24-50mm f/4-6.3 che verrà incluso nel bundle Z5 + Lente. L’obiettivo risulta essere estremamente compatto e dispone di un meccanismo di chiusura che ne riduce ulteriormente le dimensioni quando non in uso. Nikon ha infine anticipato anche il nuovo NIKKOR Z 14-24mm f/2.8 S, il quale verrà tuttavia rivelato solo a fine anno.

Il mezzo non fa il fotografo

Dobbiamo sempre ricordare che per diventare un buon fotografo non basta una buona fotocamera, ma serve impegno, dedizione e voglia di imparare dai più bravi. A questo scopo WeShoot ha appena lanciato la propria accademia fotografica, una piattaforma su cui potrai trovare lezioni online su:

  • Fotografia di base
  • Pianificazione
  • Scatto
  • Post-produzione

Se sei innamorato della fotografia e vuoi migliorare imparando dai fotografi più bravi, ti aspettiamo nell’accademia!

8 Shares:
You May Also Like