Se ti è capitato di notare in giro delle foto molto particolari, dove il soggetto principale è un anello di fuoco che disegna effetti davvero particolari all’interno dell’immagine, avrai sicuramente capito di cosa stiamo parlando. La tecnica Steel Wool è stata inventata dal fotografo Benjamin Von Wong, che con pochi elementi è riuscito a creare una tendenza che sta spopolando sopratutto sul web. Se anche te sei curioso di provarla ma non sai come fare, ti abbiamo preparato appositamente questa guida che ti spiega passo passo come realizzare questi scatti incredibili, unico appunto: fate molta attenzione!

Tecnica Steel Wool

Tecnica Steel Wool: quello di cui hai bisogno

La tecnica Steel Wool richiede parecchia attenzione e DEVI innanzitutto rispettare alcune regole:

  • devi essere in un luogo aperto
  • fai attenzione che non ci sia nulla di infiammabile vicino
  • vestiti con indumenti non sintetici o di facile infiammabilità
  • copriti gli occhi con degli occhiali
  • indossa un cappello per proteggerti maggiormente dalle scintille

Fatto questo piccolo appunto, vediamo come realizzare questa affascinante tecnica fotografica.

CONTINUA A LEGGERE

1) ACCESSORI

Per prima cosa devi procurarti anticipatamente alcuni oggetti fondamentali per realizzare il set fotografico:

  • Lana d’acciaio o più comunemente le pagliette che si utilizzano per la pulizia delle pentole
  • una frusta da chef
  • una corda o una piccola catena di circa un metro
  • una pila da 9 volt
  • un moschettone

2) LOCATION

Per eseguire la tecnica Steel Wool è importante selezionare una location adeguata; un luogo aperto è sicuramente la scelta più adeguata e sicura, ma anche posti abbandonati dove c’è molto spazio vanno bene. Come in ogni genere fotografico è bene scegliere il posto anche in base al primo piano e lo sfondo. È vero che il soggetto principale è l’anello di fuoco, ma anche ciò che lo circonda deve poter avere il suo.

3) TREPPIEDE

Trattandosi di foto che richiedono esposizioni più lunghe di 15 secondi, il treppiede e un accessorio indispensabile. Fissa la fotocamera in modo ottimale, facendo attenzione a curare anche l’aspetto compositivo della scena.

4) PREPARAZIONE

Prendi la lana d’acciaio e stendila per bene, facendo cura di allargare un po’ le maglie, in modo tale che quando la inserirai all’interno della frusta, la lana occupi tutta la parte (vedi foto sotto).

Tecnica Steel Wool,Tecnica fotograficaBene, adesso con il moschettone cerca di agganciare la frusta alla corda (o catena) in modo tale che tu riesca a far compiere delle rotazioni, un po’ come avviene con il nunchaku. Arrivato a questo punto non ti resta che prendere la pila da 9 volt e sfregarla leggermente sulla lana d’acciaio. Vedrai che in pochi istanti la lana si incendierà e sarà pronta per essere roteata. Durante la rotazione le scintille che si staccheranno e il movimento rotatorio farà in modo tale da creare quegli effetti particolari come nella foto qui sotto.

Tecnica Steel Wool, tecnica fotografica, Ivan Koerniady

5) IMPOSTAZIONE FOTOCAMERA

Assicurati di posizionare la fotocamera a una certa distanza di sicurezza, rispetto a dove farai roteare la frusta. Come puoi notare da questa immagine, le scintille schizzano parecchio distanti dal punto di partenza, per questo posiziona sempre la fotocamera a 2/3 metri di distanza. Per eseguire la tecnica Steel Wool  è necessario scattare le foto con poca luce, l’ideale sarebbe poco dopo il tramonto e durante tutta la notte. Fai una lettura della scena per una corretta esposizione e assicurati che i tempi si aggirino intorno a 15 secondi o superiori. Se c’è troppa luce, troverai difficoltà ad utilizzare tempi molto lenti; intervieni sui diaframmi e sugli ISO così da permetterti di operare con i tempi voluti.

6) MESSA A FUOCO

Ricordati di mettere a fuoco! Essendoci poca luce, mettere a fuoco sarà un tantino complicato; per semplificarti il tutto, se sei da solo, posiziona una fonte luminosa nel punto in cui ti posizionerai e focheggia a mano, in caso contrario, se avrai uno o più aiutanti il gioco sarà molto più semplice.

 

Qui di seguito ti lasciamo un video tutorial dove è spiegato (in inglese) tutto il procedimento corretto da seguire per questa tecnica Steel Wool ideata dal fotografo Benjamin Von Wong.

Se hai trovato interessante questo articolo, aiutaci a condividerlo con i tuoi amici, oppure, registrati alla newsletter per restare sempre aggiornato sulle novità dal mondo della fotografia.

0 Shares:
You May Also Like