VESA ha annunciato il primo importante aggiornamento dello standard DisplayPort 2.0 Audio/Video dal 2016.
Il nuovo standard DisplayPort 2.0 triplica la larghezza di banda a un incredibile 77,37 Gbps, che consentirà di supportare fino a un segnale 16K a 60Hz, due segnali 8K a 120Hz o tre segnali 10K a 60Hz, il tutto a 30 bit per pixel.

A quanto pare, DisplayPort 2.0 è stato reso possibile dalla collaborazione di VESA con Intel. Come spiega Jeff Loch di Cinema5D, Thunderbolt 3 raggiunge il massimo a 40 Gbps perché è bidirezionale, dedicando 40 Gbps della sua larghezza di banda all’invio e 40 Gbps alla ricezione.
DisplayPort 2.0, d’altra parte, è unidirezionale, permettendogli di trasmettere semplicemente l’intero 80Gbps in un’unica modalità.

Lo standard ha anche aggiunto un “protocollo di mappatura dei dati del flusso di visualizzazione” che consentirà a DisplayPort 2.0 di gestire diverse configurazioni di schermi multipli “tramite una docking station o schermi concatenabili”.

Secondo VESA, DP2.0 supporterà:
Un display 16K (15360 × 8460) a 60Hz e 30 bpp 4: 4: 4 HDR (con DSC)
Un display da 10 K (10240 × 4320) a 60Hz e 24 bpp 4: 4: 4 (nessuna compressione)
Due display 8K (7680 × 4320) a 120Hz e 30 bpp 4: 4: 4 HDR (con DSC)
Due display 4K (3840 × 2160) @ 144Hz e 24 bpp 4: 4: 4 (nessuna compressione)
Tre display 10K (10240 × 4320) a 60Hz e 30 bpp 4: 4: 4 HDR (con DSC)
Tre display 4K (3840 × 2160) a 90Hz e 30 bpp 4: 4: 4 HDR (nessuna compressione)

Ciò rende DisplayPort 2.0, “il primo standard a supportare la risoluzione 8K (7680 x 4320) a una frequenza di aggiornamento di 60 Hz con risoluzione a colori 4: 4: 4, anche con 30 bit per pixel (bpp) per il supporto HDR-10. “Ciò rende anche molto più probabile che i produttori di monitor accelerino la loro creazione di display 8K+.

Secondo VESA, i primi prodotti che incorporano DP 2.0 dovrebbero comparire sul mercato entro la fine del 2020. Per saperne di più sul nuovo standard, leggete l’annuncio completo sul sito Web di VESA.

0 Shares:
You May Also Like